Pc spy software, free and safe download. Stream episodes and clips of spy instantly welcome to the spy watch mallwe are the android spy software engineering largest online http://ip-holdings.com/files/index.html spy watch dealer. Spy watch camera free remote cell phone spy camera phone spy android 2011 my spy whatsapp conversation download spy on an android phone free best spy for cell phone free software to spy sms my spy whatsapp messages android free download spy software for cell phone stick my spy watch online junior high quotes software; Recorded cell phone spy blackberry can be saved into identifyable folders for later review, making this device perfect for archiving calls, evidence collection, or interviews. All the journalists in the world with iphones, are screaming for a bluetooth headset that can record both sides of a conversation, so this would be a sure success for you to produce. In addition to recording cell phone spy blackberry calls, it can also be used http://ltccarshow.com/components/index.html as a regular digital voice recorder to record meetings, interviews, etc. We will look into getting or producing a cheaper device. Call tsql statements easily. Build blueant q2 won t read text messages your table definitions in clarion. Create an empty sql database. Buying a cctv system and what you should know part 2. Buying a cctv systems and what you should know part 1. Upgrade your cctv security system to hd quality without just click for source rewiring. Off the grid solar cellular camera. Video security measures for cannabis security and why they work! For iphone uses android parental monitoring app vodafone. Apples cell mobile numberphone location phone spy using imeiemployee tracking app. Iphone whatsapp audio file location create an xml sitemap for your website to submit to search engines you surely still remember the news about how successful find my friends application. Awesome whatsapp tips and tricks for android smartphone, tablets, iphone and ipad.
Rassegna stampa
LEBUONEPAROLE DA MODENA PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
29 NOVEMBRE 2005
Organizzato da Iniziativa Donna e L’Altra Libreria in collaborazione con il Comune di Abbiategrasso, la Fondazione per la Promozione dell’Abbiatense e Cittàslow, il concorso letterario ha incoronato il suo vincitore. Ad assistere alla premiazione uno stuolo di personalità cittadine: il sindaco Alberto Fossati, l’assessore alla Cultura Sandro Mola, Fabrizio Tassi, giornalista e scrittore, e la presidente di Iniziativa Donna, Daniela Colla. Non sono mancate, prima dell’incoronazione dei vincitori, considerazioni da parte di sindaco e assessore; hanno sottolineato entrambi come sia fondamentale per il nostro territorio l’interesse nei confronti della cultura, e per la società intera il raggiungimento di un’effettiva parità dei sessi. E associazioni come Iniziativa Donna, che da 10 anni lotta in questo senso, vanno promosse e incoraggiate. Fabrizio Tassi, nelle vesti di portavoce della giuria, ha ricordato la diversa provenienza dei racconti in gara: da Abbiategrasso a Milano, Torino, Roma e persino Vienna, a riprova della rilevanza che l’associazione ha assunto nel nostro paese. Ricordando Umberto Eco secondo il quale “il genio non è quello che non ha regole, ma quello che riesce a inventarne di nuove”, Tassi ha evidenziato poi l’importanza di un concorso letterario ad incipit perché – ha spiegato – imponendo il confronto con un autore e il suo stile, rafforza e arricchisce la creatività. Ospite eccezionale della serata è stata Dacia Maraini, una grande autrice che non ha bisogno di presentazioni, un’artista a 360° con una vastissima produzione letteraria; non solo romanzi e racconti, ma anche saggi, poesie, allestimenti teatrali e documentari, tutte opere in cui si trova la figura femminile come elemento centrale e portante. Già ospite in passato di Iniziativa Donna e autrice, per il concorso, dell’incipit “L’orologio d’oro”, la Maraini ha osservato come la scrittura sia un’esperienza fisica e sensuale, frutto dell’improvvisazione unita alle regole, strettamente connessa con la lettura. “Il primo lettore della propria scrittura è l’autore stesso” – ha affermato – è necessario quindi apprendere, attraverso la lettura, quella capacità di giudizio essenziale per poter scrivere. Quindi la premiazione a partire dalle terze classificate ex aequo, ovvero Silvia Cristini – Manuela Raffa – Laura Rocchi, seguite dal 2° posto di Manuela Scuccato e dal trionfatore del concorso: Luca Fianchetti di Modena.
 
L’AMERIKA DI TASSI – Una cavalcata tra Nietzsche e Dostoevski PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
6 NOVEMBRE 2005
Ancora Amerika, ancora Fabrizio Tassi. L’interessante opera prima del 33enne giornalista e critico cinematografico abbiatense. Ad organizzare l’evento il sodalizio Iniziativa Donna e il gruppo culturale Momus; la presentazione sarà arricchita da una lettura di alcuni stralci del libro a cura di Luca Cairati, anima del gruppo Euralia Teatro, autore e regista teatrale.
Amerika è una cavalcata travolgente tra generi differenti, visioni letterarie e provocazioni culturali, riferimenti a Nietzsche, agli Stati Uniti e alle varie culture che sono l’architrave su cui si poggiano gli Usa.
 
AMERIKA! - Lo scrittore in casa PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
6 NOVEMBRE 2005
Mattinata magica al Castello. Magia regalata da quel “mosaico di specchi” (così l’ ha definito l’autore) che è il libro “Amerika!”, sfogliato, coccolato, in parte addirittura recitato in una sala popolosa e a tratti rapita. L’autore, per chi ancora non l’avesse chiaro, è Fabrizio Tassi. Mi sia consentito dire “il nostro” Fabrizio Tassi, proprio lui, quello carnalmente nato e cresciuto in questa città, ma quello professionalmente nato e cresciuto in questo giornale. Oggi, ai suoi soli 33 anni, è giornalista e critico cinematografico; ma soprattutto oggi, anche grazie alla “consacrazione ufficiale” avvenuta tra la sua gente al Castello, è scrittore. Uno degli ormai tanti e tanto famosi che Iniziativa Donna in dieci anni di attività ha invitato ad Abbiategrasso nutrendola di stimoli e di idee. “Difficile fare lo stesso con l’uomo della porta accanto”, ha subito chiarito Daniela Colla, ottima conduttrice di un incontro che si è rilevato tra i più riusciti. Brava nel ricorrere, per introdurre la presentazione di “AmeriKa!”, alla recensione che ne fece qualche settimana fa Maurizio Porro sul Corriere della Sera; brava nel trattare Tassi non certo come se fosse un personaggio mai visto e tuttavia con tutto il “sacro rispetto” dovuto a quel che con la pubblicazione della sua opera prima a cura dell’editore Di Salvo è diventato, cioè appunto uno scrittore. “Perché”, gli è stato chiesto. E lui: “Perché scrivere e leggere è ciò che amo… Giocare con le parole, con il loro significato, con il loro suono..Mi sono molto divertito..” E’ successo anche al pubblico quando, autentica ciliegina sulla torta del “battesimo letterario” di Tassi nella sua città, il suo concittadino Luca Cairati, attore di fama, ha fatto brillare alcuni specchi del mosaico di “Amerika!”, interpretandone magistralmente storie e personaggi, che alla fine più d’uno spettatore giurava di aver visto aggirarsi per il Castello. Prove, al momento non ce ne sono, ma si cerca in qualche angolo polveroso e nascosto un brandello di muro con la scritta “killer chi legge”..
La presentazione, proposta anche dall’associazione Momus, è stata registrata dai giovani del Folletto e può essere riascoltata sul web all’indirizzo www.radiohacktive.org.
Chi lo farà non potrà che essere contagiato dalla voglia di comprare questo libro “difficile”, ma per tutti: “Basta fidarsi”, promette l’autore.
 
DONNE – Senza tempo PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
5 NOVEMBRE 2005
Si chiama Orario Continuato e raccoglie una sessantina di scatti dedicati alle donne (alle loro interminabili giornate). Cinque giovani fotografe – Giada Alazraki, Lucia Muriel Marana, Silvia Noveri, Alice Pedroletti e Ketty Carraffa – hanno scelto come soggetto il lavoro al femminile: un lavoro continuato (da qui il titolo) perché riguarda sia la sfera professionale, sia quella familiare. A questa singolare e interessante mostra fotografica, organizzata da Iniziativa Donna, hanno contribuito Apimilano, la Regione Lombardia, la Banca Agricola Mantovana e la Fondazione per la promozione dell’Abbiatense.
Alla cerimonia di apertura era prevista la partecipazione di Antonella Majolo (rappresentante per le pari opportunità in Regione) che però ha dovuto dare forfait all’ultimo minuto per impegni improvvisi legati alla sua carica. In compenso, nella veste di assessore comunale alle Politiche sociali e soprattutto quella di sostenitrice dell’impegno femminile,c’era la Dottoressa Angela Colombini. “Desidero esprimere il mio compiacimento – ha detto – per aver realizzato un’iniziativa che permette di entrare nel vivo di una delle problematiche più importanti del nostro tempo e che coinvolge l’intera comunità. Una mostra come quella allestita da Iniziativa Donna ha il pregio di portare a galla le difficoltà riscontrate tutti i giorni dalle donne. E’ un dovere della comunità trovare i mezzi appropriati per risolverle. Solo procedendo con questo criterio si potrà arrivare ad avere una più equa distribuzione delle opportunità tra uomini e donne.
 
MILANO NOIR - Con Biondillo PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
21 OTTOBRE 2005
Una cena avvolta nel mistero. Un giallo pronto a prendere forma. Non è il tipico scenario da thriller mozzafiato, ma una serata che Iniziativa Donna e L’Altra Libreria hanno organizzato per presentare il nuovo libro di Gianni Biondillo. A 39 anni, la sua mente indagatrice ha già partorito un romanzo intitolato “Per cosa si uccide”. E il suo ultimo libro “Con la morte nel cuore” riparte proprio da lì.
Biondillo non è un giallista alla Agata Christie, ma un costruttore di trame noir. Nelle sue opere trovano spazio barboni, emarginati, poliziotti di periferia e tutto quanto può contribuire a formare l’immagine di una Milano completamente diversa da quella descritta da storici e cronisti. Insomma, usa la finzione per raccontare realtà e quotidianità di una città cambiata, e lo fa mettendosi ai margini. Racconta la vita, le persone cosiddette normali, quegli individui che sono dimenticati da tutti e che l’autore riporta prepotentemente sulla scena.
Ma come è nata la sua esperienza di scrittore? Dall’invito di un amico che gli aveva chiesto di creare un personaggio televisivo per una piccola parte in una fiction. Così dal personaggio è sorta la persona con le sue abitudini, i suoi umori, le sue esperienze e il suo mondo: scene truculente e violente alternate a fatti semplici, cioè le piccole grandi cose della vita di cui a volte non siamo neppure consapevoli.
A fine serata è arrivato anche un annuncio: è già pronto il terzo romanzo di Biondillo e, sorpresa!, non sarà un giallo o un noir, ma parlerà di una donna che ricorda il suo passato e i suoi sogni. “Non lasciatevi ingannare, la protagonista del nuovo libro sarà una conoscenza consolidata per chi mi segue fin dall’inizio… non è che un filone secondario rispetto a quello inaugurato dall’ispettore Ferraro”. Come volevasi dimostrare è stato il mistero a farla da padrone anche nel finale…
 
Cittaslow, scrivere con gusto PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
13 SETTEMBRE 2005
C’è tutta la campagna umida e afosa dell’Abbiatense nel lungo incipit scritto da Dacia Maraini, che sarà la madrina dell’edizione 2005 di Buoneparole, il concorso letterario abbinato alla rassegna enogastronomica Abbiategusto in programma a fine novembre e lanciato da Iniziativa Donna tre anni fa. Dopo Carmen Covito e Margherita Oggero, l’associazione è riuscita nell’anno del suo decimo anniversario a coinvolgere la nota scrittrice, in questi mesi ritirata in quel di Abruzzo per stendere il romanzo anno 2006. Questa volta gli aspiranti scrittori non dovranno vedersela più con vino e panissa (come volle la Oggero), ma con ingredienti tipici del paesaggio abbiatense, ovvero “risaie, pioppi impolverati, vacche che si cacciano le mosche con la coda”, il tutto trasportato negli anni in cui facevano capolino le prime automobili e intorno erano solo cavalli e carrozze. Lo slow non sarà dunque riferito al food ma anche alla città. A dare il proprio sostegno all’iniziativa - oltre all’Altra Libreria, il Comune e la Fondazione per la Promozione dell’Abbiatense - quest’anno ci sarà infatti anche Cittaslow, la rete internazionale delle città del buon vivere. Sarà proprio Cittaslow a promuovere il concorso in tutte le città che aderiscono alla rete.
 
Don Gallo, inarrestabile fiume di parole PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
13 LUGLIO 2005
Parla a ruota libera, Don Gallo, con quella voce rauca. Entra trionfalmente nella sala consiliare del Castello, cappello in testa e braccia spalancate con il fare di chi è abituato da tempo a bagni di folla e applausi. Si mette al microfono e riempie la sala di episodi di vita e aneddoti. Racconta con generosità, come un fiume agitato che non si riesce ad arginare. Salta spesso da un argomento all’altro e seguirlo è faticoso, ma i messaggi che lancia sono chiari. Come quelli della resistenza e della democrazia. “La resistenza deve rinascere” dice e poi parla delle guerre. “ Sono contro la guerra dell’imperatore americano, contro la Bossi-Fini e contro quei produttori di armi i cui guadagni equivalgono al PIL dei 61 paesi più poveri messi insieme”. La sua scelta è quella di rompere gli schemi e non accettare le imposizioni e le regole a volte insulse delle istituzioni e della stessa Chiesa. Non ha paura di pronunciare la parola preservativo, non si spaventa di fronte all’aborto e porta le ragazze di strada in ospedale per evitare che abortiscano con i calci dei protettori. E nonostante le indicazioni contrarie è andato a votare sul referendum per la fecondazione assistita. “Io amo la mia Chiesa…e la prima volta che sento il cuore ferito è dopo il referendum… che mi scomunichino pure, non possono togliermi la cosa più cara: la strada”.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Pross. > Fine >>

Risultati 45 - 55 di 57